Sito ufficiale della Parrocchia di Sant’Agostino di Civitavecchia

Santuario della Madonna delle Lacrime

“Ama e fai ciò che vuoi” è una delle frasi più celebri di sant’Agostino. Sintetica, potente, e nello stesso tempo facilmente equivocabile. Agostino la pronunciò in una delle sue dieci omelie a commento della I lettera di san Giovanni. Quella in cui Dio viene definito come Amore. Scriverà Pascal, proprio per segnare la differenza tra la comprensione greca del Logos, e quella cristiana: “Il Dio dei Cristiani non è un Dio solamente autore delle verità geometriche e dell’ordine degli elementi, come la pensavano i pagani e gli Epicurei. […] il Dio dei Cristiani è un Dio di amore e di consolazione, è un Dio che riempie l’anima e il cuore di cui Egli s’è impossessato, è un Dio che fa internamente sentire a ognuno la propria miseria e la Sua misericordia infinita, che si unisce con l’intimo della loro anima, che la inonda di umiltà, di gioia, di confidenza, di amore, che li rende incapaci d’avere altro fine che Lui stesso” (Pensieri, 556) (fonte)

“Una volta per tutte dunque ti viene imposto un breve precetto: ama e fa’ ciò che vuoi; sia che tu taccia, taci per amore; sia che tu parli, parla per amore; sia che tu corregga, correggi per amore; sia che perdoni, perdona per amore; sia in te la radice dell’amore, poiché da questa radice non può procedere se non il bene”.

La Madonna ci ricorda che deve essere sempre l’Amore che deve muovere il nostro pensiero, le nostre azioni, la nostra vita. Come ha fatto suo Figlio, che è Uomo e Dio.

madonnina

Orari - Avvisi - Celebrazioni

Per la conferma dell’orario, ci si può rivolgere per telefono alla Parrocchia di Sant’Agostino-Santuario Madonnina delle Lacrime (Tel. +39 0766 560185)
Tutti i giorni (escluso giovedì) ore 9.30-12 e 16.30-18.30

Madonna delle Lacrime

Parrocchia di Sant’Agostino di Civitavecchia

Il 2 febbraio 1995, festa della Presentazione di Gesu’ al Tempio e Purificazione di Maria, una piccola statua della Madonna comincio’ a piangere sangue nel giardino di una famiglia nella parrocchia di S.Agostino, a Civitavecchia (Roma).
L’immagine rappresenta la Regina della Pace e proviene, appunto, da Medjugorje.